20.00€

Arkeys Eparepar

Arkeys Eparepar

Integratore alimentare

Peso netto: 28 g (70 tavolette)

Cardo mariano, Combreto, Crisantello e Crespino favoriscono la funzionalità epatica

Ingredienti: Sciroppo di riso, Cardo mariano frutti estratto secco, Calendula fiori polvere, Rafano nero radice polvere, Combreto foglie polvere, Crisantello sommità fiorite polvere, Crespino corteccia della radice polvere, Ribes nero foglie polvere, Cicoria radice polvere, Agrimonia parti aeree polvere, Asperula foglie polvere, Rosmarino olio essenziale.

Consiglio d'uso: 1-2 tavolette prima dei pasti.

Tenore medio degli ingredienti caratterizzanti per dose massima giornaliera pari a 6 tavolette (2,4 g):

Silybum marianum Gaertn.

Cardo mariano

frutti estratto secco 400 mg

Calendula officinalis L.

Calendula

fiori polvere 393 mg

Raphanus sativus L. var. Niger Miller

Rafano nero

radice polvere 236 mg

Combretum micrantum Don.

Combreto

foglie polvere 236 mg

Chrysantellum americanum (L.)

Crisantello

sommità fiorite polvere 220 mg

Berberis vulgaris L.

Crespino

radice corteccia polvere 110 mg

Ribes nigrum L.

Ribes nero

foglie polvere 94 mg

Cichorium intybus L.

Cicoria

radice polvere 94 mg

Agrimonia eupatoria L.

Agrimonia

parti aeree polvere 94 mg

Galium odoratum Scop.

Asperula

foglie polvere 94 mg

Rosmarinus officinalis L.

Rosmarino

olio essenziale 1 mg

Utile in tutti i casi di affaticamento epatico.

Prodotto incluso nel Registro degli integratori del Ministero della Salute, codice 33606

Avvertenze:
Non superare le dosi consigliate.
Gli integratori alimentari non vanno considerati come sostituti di una dieta variata ed un sano stile di vita.
Tenere il prodotto al di fuori della portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Conservare in luogo fresco e asciutto, lontano dalla luce. La data di fine validità si riferisce al prodotto correttamente conservato, in confezione integra.

Controindicazioni / Interazioni con farmaci

Cardo mariano
Va usato con attenzione nei soggetti ipertesi. Tra i farmaci il cui metabolismo potrebbe essere alterato dall'assunzione di estratti di cardo mariano vi sono le statine. In diversi modelli in vitro, il cardo mariano ha evidenziato la capacità di inibire l'UDP glucuronosiltrasferasi, la beta glucuronidasi e la glicoproteina-P, sistemi enzimatici coinvolti nel metabolismo e nel trasporto di numerosi farmaci. In particolare l'UDP glucuronosiltrasferasi si occupa del metabolismo di farmaci antitumorali come l'irinotecan, mentre la glicoproteina-P è coinvolta nell'assorbimento di numerosi farmaci come la digossina o le statine. Sebbene l'inibizione di questi sistemi enzimatici da parte della silimarina avvenga a dosi superiori rispetto a quelle utilizzate in ambito terapeutico, l'assunzione di estratti di cardo mariano dovrebbe essere evitata nei pazienti trattati con i farmaci metabolizzati da questi sistemi enzimatici.

Rafano nero
Può ridurre la funzionalità della tiroide, per cui va usato con attenzione da chi è ipotiroideo.

Crespino
Non superare le dosi medie consigliate; un suo componente, la berberina, può provocare depressione respiratoria e cardiaca.

Ribes nero
Sconsigliato a chi soffre di grave ipertensione arteriosa.

Cicoria
A dosi elevate può causare meteorismo.

Recensioni
Ricerca Veloce
 
Usa parole chiave per cercare il prodotto desiderato.
Ricerca avanzata
1 x Arkeys Epastim
21.00€
Condividi Prodotto
Condividi via E-Mail Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Buzz Condividi su Digg
osCommerce